Dunlop-Audi R8 LMS, è podio nella 24 Ore del Nürburgring

Il binomio Dunlop-Audi R8 LMS festeggia nella prestigiosa 24 Ore del Nürburgring con un doppio podio gara che anticipa la 24 Ore di Le Mans

Dunlop-Audi R8 LMS si confermano essere un binomio vincente. Dopo la qualificazione alla 24 Ore del Nürburgring, sul tracciato tedesco le auto della casa tedesca, equipaggiate con le gomme inglesi hanno ottenuto un doppio podio.

Primo e secondo posto per le Audi R8 LMS equipaggiate con Dunlop, con le auto del Team Phoenix-Racing, che ha anticipato la stessa vettura dotata di gomme inglesi del Team WRT Audi Sport. Soddisfazione per Dunlop, che con Alexander Kühn, Car Product Manager, Dunlop Motorsport EMEA ha dichiarato: “Questa è una prova importante in vista della 24 Ore e voglio congratularmi con il Team Audi Phoenix, il Team Principal Ernst Moser e con il Team WRTL’esperienza delle due precedenti gare VLN e i programmi di test intensivi ci stanno premiando. Questo risultato ci motiva per la maratona su lunga distanza nell’Eifel”.

Dunlop-Audi R8 LMS: Rockenfeller: “Dunlop forte negli stint”

La vittoria come detta è stata del Team Phoenix-Racing guidata dai piloti Mike Rockenfeller, Dennis Busch e Dane Nicolay Moeller Madsen che dopo 41 giri, pari a 25,378 chilometri della Nürburgring-Nordschleife hanno portato a casa il successo. Mike Rockenfeller che si è congratulato con Dunlop per il risultato ottenuto: “Oggi tutto ha funzionato alla perfezione e devo dire che i pneumatici Dunlop si sono dimostrati fortissimi negli stint”.

Stesso pensiero anche per i piloti Nico Müller e Frederic Vervisch, arrivati al secondo posto con il Team WRT Audi Sport che hanno elogiato la performance fornita in gara dai pneumatici Dunlop: “La nostra strategia oggi ha funzionato perfettamente, e in più il nostro passo gara è stato ottimo. Grazie ai pneumatici Dunlop, oggi siamo stati in grado di essere veloci in stint lunghi” queste le parole di Nico Müller.

Pneumatici Dunlop che si sono rivelati essere performanti anche in una gara impegnativa sulla pista più difficile del mondo, con la vettura SCG003C una derivata nata dalla geniale intuizione dell’americano James Glickenhaus, che con le gomme inglesi ha fatto registrare il giro più veloce in 8’16’’846, dopo il miglior tempo nelle prove fatto registrare il suo team. Quindi una buona risposta dai copertoni britannici, che non hanno solo mostrato un grande passo gara, ma si sono rivelati essere molto competitivi anche nelle qualifiche.

Infatti dopo la seconda sessione di qualifica, ben tre vetture Dunlop GT3 si sono classificate nei primi tre posti, con la pole position che se l’è aggiudicata la scuderia HTP-Mercedes-AMG GT3 con il tempo di 8’14’’254, piazzandosi davanti alla SCG003C dietro solo 0,571 secondi, terza invece la BMW M6 GT3 del Walkenhorst Motorsport, aerografata ed equipaggiata Dunlop. La 24 Ore del Nurburgring si svolgerà il fine settimana del 27 e 28 maggio.


Condividi l'articoloShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

TAG: