Coronavirus: Lamborghini produce 1000 mascherine e 200 visiere al giorno

Pubblicato il: 1 Aprile 2020

Automobili Lamborghini ha riconvertito alcuni dipartimenti del suo impianto di produzione a Sant’Agata Bolognese al fine di produrre maschere chirurgiche e visiere mediche per l’Ospedale Sant’Orsola-Malpighi di Bologna. 

Questo è stato possibile anche grazie alla strettissima collaborazione con l’Alma Mater Studiorum – Università di Bologna, specialmente con il Dipartimento di Scienze Mediche e Chirurgiche che supervisiona i test di validazione dei dispositivi realizzati, come ha spiegata la stessa Lamborghini.

Anche la Casa costruttrice di Sant’Agata Bolognese si servirà di stampanti 3D per velocizzare il tutto. E il reparto che è maggiormente coinvolto è quello che normalmente si occupa della realizzazione degli interni e delle personalizzazioni delle auto del simbolo del Toro.

È stato lo stesso Amministratore Delegato Domenicali che lo ha annunciato anche sui social della Lamborghini con un video ufficiale:

“In un momento di emergenza come questo, ci sentiamo di dover dare un contributo concreto. Abbiamo così deciso di supportare l’Ospedale S. Orsola-Malpighi, istituzione con cui da anni abbiamo un rapporto di collaborazione, sia per quanto riguarda la consulenza per la promozione dei programmi di tutela della salute delle nostre persone, tramite professionisti del Policlinico, sia su progetti di ricerca. È con l’unione e il sostegno di chi è tutti i giorni in prima linea nella lotta a questa pandemia, che vinceremo insieme questa battaglia.”

Siamo felici di raccontarvi sul nostro blog le diverse iniziative del mondo dei motori che stanno cercando di operare per combattere questo bruttissimo momento e questo maledetto coronavirus.


Condividi l'articoloShare on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Email this to someone
email