Conservare gli pneumatici: ecco i consigli per non sbagliare

Come fare per tenere al meglio gli pneumatici quando non vengono utilizzati? Ecco una guida che permette di prolungarne la vita.

Molti dei nostri clienti ci fanno sempre la stessa domanda: come si conservano gli pneumatici? Quando si hanno due treni di gomme, uno estivo e uno invernale, è molto importante non solo montare quello giusto, ma anche conservare nella maniera appropriata l’altro treno di gomme, che ci servirà non appena la stagione sarà terminata.

Grazie ad una corretta conservazione infatti gli pneumatici riescono a garantire una durata molto maggiore, con un notevole risparmio per le nostre tasche. Si tratta pur sempre dell’unica cosa che separa la nostra auto (o moto) dalla strada, ed è quindi fondamentale tenerli nelle migliori condizioni possibili. Se stoccati nella maniera giusta infatti le caratteristiche della gomma rimangono inalterate e le prestazioni dell’auto saranno sempre ottime.

Chiariamo subito una cosa: è possibile far conservare gli pneumatici dal proprio gommista, ad un prezzo che solitamente è di 30-40 euro l’anno, ma se avete un garage, un ripostiglio, o comunque una piccola zona dove riporli, bastano piccoli accorgimenti per conservarli in perfette condizioni.

Vediamo ora di fare chiarezza e di darvi qualche consiglio su come conservare gli pneumatici, seguendo anche i consigli di Michelin.

La prima distinzione da fare è la seguente: conservate gli pneumatici con i cerchi o senza?

– Senza cerchio: quando non c’è il cerchio è fondamentale tenere le gomme in posizione verticale, se le si vuole conservare per un periodo che va oltre i 3 mesi. Meglio posizionarle su un rialzo, come ad esempio un pallet, ed è ideale ruotarle appena per una volta al mese circa, per evitare che si deformino. Qualora invece la conservazione è per un periodo più breve, da uno a tre mesi, meglio impilare gli pneumatici uno sopra l’altro in posizione orizzontale, sempre su un rialzo, per un’altezza che non superi 1,20 m e cambiate l’ordine ogni 3-4 settimane.

– Con il cerchio: se volete conservare le vostre gomme con il cerchio allora meglio posizionarle, gonfie, in orizzontale, badando bene, anche in questo caso, di cambiare l’ordine.

Altri consigli pratici:

1. Prima di smontare le ruote ricordatevi la loro posizione, in modo che quando verranno rimontati potrete cambiare la disposizione in modo da avere un’usura omogenea.

2. Pulite sempre attentamente le gomme prima di riporle in modo da evitare l’ossidazione. Togliete eventuali detriti tra le scanalature, quindi lavateli ed asciugateli per bene. Ideale anche passarli nel talco industriale.

3. Scegliere un luogo sicuro. È molto importante la scelta del luogo dove riporre le gomme: è necessario che sia un posto areato, asciutto, a temperatura costante e al riparo dalla luce diretta del sole. Nel locale non devono esserci sostanze chimiche, solventi, idrocarburi, oppure oggetti acuminati. Le gomme devono rimanere lontano da fonti di calore o da materiali che possano diventare incandescenti o provocare scintille.

 


Condividi l'articoloShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

TAG: