Brescia: rubata un’Alfa Romeo 6C del 1942. Doveva partecipare alla Mille Miglia

Pubblicato il: 15 maggio 2018

L’auto è un pezzo pregiato dell’automobilismo italiano e ha una valore di mercato di quasi 300mila euro.

È stata una domenica terribile per Jeroen Branderhorst, proprietario tedesco di auto d’epoca che avrebbe dovuto partecipare alla Mille Miglia 2018. L’uomo si trovava in un albergo di Brescia in attesa della partenza della carovana, in programma domani. Fuori dall’hotel aveva parcheggiato, all’interno di un rimorchio, la sua auto, una preziosissima Alfa Romeo 6C del 1942. Ma nella notte tra sabato e domenica qualcuno, forse a caccia proprio di auto d’epoca visto il grande evento in programma a Brescia, è riuscito a rubare l’auto, una 2.500 Sport Cabriolet.

L’auto avrebbe dovuto posizionarsi ai nastri di partenza della Mille Miglia con il numero 115 ma questa volta per il povero Branderhorst non ci sarà nulla da fare.

Il tedesco ha immediatamente denunciato il furto e lanciato un appello su Facebook: una foto ritrae l’Alfa Romeo 6C 2.500 Sport Cabriolet con tanto di numero di targa e il commento “Chi ha visto il rimorchio e la nostra Alfa? Per favore, condividete“.

L’auto in questione è alquanto rara e fa parte della famiglia 6C 2.500 che vide la luce per la prima volta nel lontano 1939. Le Alfa Romeo 6C vennero prodotte fino al 1950 e montavano un motore sei cilindri da 95 cavalli e carrozzeria in alluminio. Il suo valore di mercato? Difficile dirlo ma pochi anni fa fu venduto all’asta un modello del 1947 a 280mila euro.


Condividi l'articoloShare on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Tweet about this on Twitter
Twitter
Email this to someone
email

TAG: