Boreas, l’hypercar ibrida da 1000 CV che arriva dalla Spagna

Prestazioni incredibili per la Boreas, una hypercar che arriva dalla Spagna: la produzione inizierà il prossimo dicembre, con i primi esemplari già sul mercato nel 2018

Il mondo delle hypercar è pronta ad abbracciare un nuovo esemplare. Si tratta di Boreas, una hypercar che arriva dalla Spagna, pronta a stupire tutti per le sue prestazioni davvero super. Con il suo nome che ricorda quello del dio del vento del nord greco Boreas – in italiano Borea – nonché figlio di Eos, la nuova vettura con la sua potenza è pronta ad essere veloce come il vento.

Debutto previsto entro l’anno, anche se sono ancora sconosciuto i vari dettagli tecnici, ma le prime informazioni rilasciate da DSD Design & Motorsport, ovvero l’azienda del progetto, lasciano intendere tutta la sua natura da vettura “estrema”.

La DSD parla di una potenza totale che va oltre 1.000 CV, tutti ottenuti con il suo powertrain ibrido con trazione integrale, capace di portare la velocità di punta intorno ai 380 km/h ed un’accelerazione 0-100 km/h di circa 3 secondi.

Boreas: potenza e velocità associata all’aerodinamica

Non solo potenza e velocità, ma anche risparmio in termini di consumi, visto che la Boreas, secondo quanto affermato dall’azienda a capo di questo progetto, di percorrere circa 100 km in modalità totalmente elettrica, usando in questo caso solamente la trazione anteriore, che vedrà essere dotata di pneumatici da 20″, mentre per quella posteriore le gomme saranno di 21″. Una hypercar che punta a consumi ridotti – in modalità ibrida – ma anche alla velocità che passa attraverso un’efficienza aerodinamica come si evince dalle prime foto rilasciate.

Aerodinamica che si presenta sin dal frontale molto basso e appuntito, ma anche dalla curiosa forma degli retrovisori laterali, che secondo alcune indiscrezioni sembrano essere dotati di una telecamera, o dal posteriore dove è presente un enorme spoiler oltre che un estrattore inferiore molto vistoso. Vettura che vede la sua carrozzeria essere realizzata totalmente in fibra di carbonio.

“Volevamo creare qualcosa che fosse forte come un dio e veloce come un fulmine” queste le parole del team di DSD Design & Motorsport. Forse il team sarà riuscito nella sua impresa, e chissà se come nella mitologia greca, Boreas che venne trasformato in un cavallo e ebbe 12 puledri, anche nella versione “a quattro ruote” otterrà ben 12 versioni.


Condividi l'articoloShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

TAG: