Auto d’epoca: battuta all’asta un’Aston Martin DBR/1 a 22,5 milioni di dollari, è record

Mai un’auto inglese aveva raggiunto tali cifre: si tratta dell’esemplare n.1, che ha vinto, tra gli altri, la 24 Ore di Le Mans e la 1.000 km del Nurburgring.

È tempo di riscrivere i record, almeno per quelli che parlano di “auto più costose della storia”. Qualche giorno fa infatti, a Monterey, in California, è stata venduta all’asta, per conto di RM Sotheby’s, una Aston Martin DBR/1 all’astronomica cifra di 22,5 milioni di dollari. Mai nessuna auto inglese era riuscita raggiungere tali cifre.

Il motivo? Si tratta del primo esemplare della DBR/1 prodotto (in totale ne sono stati fatti cinque), un’auto d’epoca che ha un palmarès davvero notevole: vincitore di 18 gare tra cui una 24 Ore di Le Mans e una 1.000 km del Nurburgring. 9 volte la più veloce in assoluto, quest’auto è stata inoltre guidata da piloti illustri come Jack Brabham, vincitore per 3 volte del mondiale di F1, Stirling Moss, che detiene il record di vittorie in F1 senza però essersi mai aggiudicato il titolo mondiale, Carroll Shelby e Roy Salvadori.

Un vero e proprio pezzo di storia insomma, da oggi anche nel settore “aste”, che farà ben contento il fortunato che se l’è aggiudicata. Per fare un paragone il record precedente di auto inglese più costosa di sempre apparteneva ad una DB4/GT Zagato che nel 2015 era stata venduta a 14,3 milioni di dollari. In altre parole la DBR/1 ha polverizzato il record precedente.

L’esemplare venduto è stato prodotto tra il 1956 e il 1958 e si tratta di una delle auto più potenti e veloci dell’epoca. Come se non bastasse quest’auto d’epoca è stata anche la protagonista del film “L’urlo e la furia” del 1959.


Condividi l'articoloShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

TAG: