Ares Panther, la vettura è pronta per essere prodotta

Pubblicato il: 8 agosto 2018

La Ares Panther è la vettura che s’ispira alla De Tomaso Pantera e si basa sulla Lamborghini Huracan: una vettura speciale che verrà prodotta in soli 21 esemplari

Bisognerà aspettare i primi giorni di ottobre 2018, per vedere i primi esemplari della Ares Panther. Stiamo parlando della nuova supercar che prende ispirazione dalla De Tomaso Pantera del 1971 mentre l’ossatura e la meccanica è quella della Lamborghini Huracan. Prime immagini della vettura, seppur ancora camuffata, per i test di sviluppo su strada, sono state rilasciate dalla Ares. Adesso la Panther è pronta a sfrecciare per le strade con un motore rivisto rispetto al V10 aspirato della Huracan.

Ovviamente qui la cilindrata passa da 5.2 a 5.6 e stessa cosa per la potenza che cresce dai 610 ai 650 CV con una coppia di 560 Nm, regalando così delle prestazioni in linea con le più quotate supercar della categoria: parliamo di Ferrari 488 GTB e McLaren 720S avversarie di questa nuova vettura. La Ares Panther verrà venduta ad un prezzo di 515.000 euro, ma la possibilità di personalizzare la supercar in modo illimitato da parte dei facoltosi clienti, che hanno già pronotato il proprio modello, dando sfogo a tutta la loro fantasia, porterà il costo a lievitare.

Ares Panther, stile anni ’70 con tutta la tecnologia moderna

Il “pezzo forte” della Ares Panther sarà in ogni caso la carrozzeria, che reinterpreta in chiave moderna lo stile e le particolarità della De Tomaso Pantera, la sportiva rimasta in vendita per 22 ani fino al 1993. Ritroviamo quindi il cofano anteriore appuntito, la griglia dietro il vetro laterale e il posteriore alto da terra, con i quattro scarichi all’insù tipici della Pantera. Ci sarà anche un gradito ritorno: i fari anteriori a scomparsa, che evidentemente la Ares è riuscita a far omologare (proprio per motivi di omologazione sono stati abbandonati da tutti i costruttori).

La Ares Panther sarà costruita in una piccola serie di 21 esemplari tutte prodotte nella sede di Modena della Ares Design. Questa è l’azienda fondata dal manager svizzero Dany Bahar (ex numero 1 della Lotus) che nel suo laboratorio ha deciso di personalizzare auto di lusso ascoltando quelle che sono le richieste di facoltosi clienti. Nell’azienda modenese è infatti in programma la produzione di modelli personalizzai delle versioni station wagon e cabriolet a due porte della berlina elettrica Tesla Model S e una riedizione della Ferrari 412.


Condividi l'articoloShare on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Tweet about this on Twitter
Twitter
Email this to someone
email

TAG: