Autovelox e tutor: ecco qualche utile app per smartphone da scaricare

Pubblicato il: 28 agosto 2018

App Autovelox e tutor, ecco quali sono gli strumenti legali per evitare di pagare a grave prezzo gli eccessi di velocità

Autovelox e tutor sono dispositivi utilizzati dalle autorità per cogliere in flagranza coloro che varcano i limiti di velocità previsti dal codice stradale. Diffusissimi in tutta Italia, non è sempre facile individuare la loro posizione, soprattutto per chi si reca in una nuova località. Autovelox e Tutor che non si trovano soltanto in autostrada, sono spesso frequenti  anche sulle strade senza pedaggio. Anche in questo caso non è sufficiente rallentare quando si vede la telecamera.

Bisogna invece necessariamente prestare attenzione alla velocità tra le “porte” che rilevano il passaggio. Queste infatti calcolano la media tra i due cancelli attraversati. Per evitare brutte sorprese, oltre a cercare sempre di andare piano e stare informati sui limiti di velocità, può esser utile scaricare sul proprio smartphone. Spesso infatti un’applicazione che ci avvisi quando siamo nelle vicinanze di un autovelox può essere sempre utile.

App Autovelox e tutor: la recente normativa Minniti

Su smartphone Android e su iPhone ci sono diverse app per avere mappe di autovelox gratis da tenere sotto controllo. Le mappe segnalano autovelox fissi ed anche quelli mobili, tutor, posti di blocco, situazione del traffico e semafori controllati che possono essere segnalati dagli stessi utenti. In materia di tutor e autovelox, interessante è la direttiva Minniti, che è stata emanata la scorsa estate ha dettato regole puntuali.

Non solo, ma ha chiarito anche alcuni aspetti molto spinosi. Infatti il recente provvedimento ha stabilito che i dipositivi in esame devono essere sempre segnalati preventivamente ad una distanza minima di 250 metri sulle autostrade e selle strade extraurbane principali e di 150 metri sulle strade extraurbane secondarie e sulle strade urbane di scorrimento. A prescindere dalla presenza o meno degli agenti, le postazioni autovelox.

App Autovelox e tutor: le diverse applicazioni per smartphone

Per evitare problemi con radar, autovelox e tutor si può contare sull’aiuto anche dei moderni smartphone. Sui sistemi Android e Ios ci sono tante app circa il mondo dell’auto. Utilizzando come parola chiave “velocità massima in auto”, nei vari store ci saranno diverse app tra cui scegliere. Da quelle con il database stradale e che riportano il limite riguardo quella strada che si sta percorrendo (come i navigatori), sino a quelle che segnalano il pericolo.

Queste diverse app autovelox e tutor, presentano spesso dei tachimetri virtuali, che attraverso l’utilizzo del GPS permettono di monitorare la velocità e quindi confrontarla con quella del tachimetro reale dell’automobile. Oppure vi sono anche dei navigatori interattivi (vedi l’applicazione Waze) capace di mostrare quelli che sono i limiti, oltre alla situazione del traffico calcolata sulla base degli altri utenti connessi al navigatore presenti sul percorso prescelto.


Condividi l'articoloShare on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Tweet about this on Twitter
Twitter
Email this to someone
email

TAG: