Autostrade, Di Maio: “Caselli? Per me sono da abolire: meglio un abbonamento”

Pubblicato il: 17 Gennaio 2019

Abolizione caselli autostrada da parte di Luigi Di MaioIl vicepremier è tornato a parlare della cancellazione dei caselli autostradali. L’obiettivo è quello di fare spazio ad un abbonamento flat annuale che consenta di circolare sull’intera rete nazionale.

Abolizione caselli autostrada, il pensiero di Di Maio

In una diretta Facebook insieme a Di Battista, dopo aver superato il confine svizzero, il Ministro dello Sviluppo Economico ha parlato del modo di circolare in Svizzera. Nel paese elvetico grazie al bollino acquistabile alla frontiera che costa 40 franchi (circa 35 euro) si può circolare sulla rete autostradale per 14 mesi. Un modello, quello svizzero, che se ripreso, secondo Di Maio, potrebbe portare alla cancellazione dei caselli autostradali, Viacard e Telepass, come afferma Di Maio.

Anche in Italia deve sparire il casello, se devo usare l’autostrada, posso usare un abbonamento flat a livello annuale e a livello nazionale. Pago 30-40 euro all’anno, utilizzo le autostrade e i soldi vanno in una società statale (come prevede la nazionalizzazione delle autostrade nei piani del governo gialloverde) per fare gli investimenti”, ha dichiarato Di Maio circa il modo di circolare in Svizzera.

Abolizione caselli austrostrda, il modello svizzero utilizzato in altri paesi

Il sistema delle vignette non è utilizzato solo in Svizzera. Infatti anche in Austria e Slovenia ad esempio, viene utilizzato lo stesso sistema di regolamentazione della circolazione sulle autostrade ma a differenza del paese elvetico con costi più elevati. In Austria l’abbonamento annuale costa 86,4 euro, in Slovenia addirittura ben 110 euro. In entrambi i paesi si possono acquistare degli abbonamenti mensili o settimanali, in base alle proprie esigenze.

Si tratta comunque di tre Paesi, quelli presi in esame, che hanno una rete autostradale con un estensione decisamente minore rispetto agli oltre 6.000 chilometri di quella italiana. Di Maio accenna poi all’idea di una rete autostradale europea. In realtà già oggi è possibile viaggiare in autostrada senza doversi fermare attraversando i caselli di Francia, Spagna e Portogallo, proprio grazie al Telepass.


Condividi l'articoloShare on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Tweet about this on Twitter
Twitter
Email this to someone
email

TAG: